Il pesto di cavolo nero

Il pesto di cavolo nero

Tipico della regione toscana, il cavolo nero, con le sue foglie lunghe e di colore verde scuro, fa parte delle verdure che potremo facilmente trovare durante la stagione invernale.

Cotto viene usato per preparare ottime zuppe, ma per sfruttare al meglio le sue proprietà, ecco una ricetta velocissima, gustosa e rigorosamente a crudo.

Il cavolo nero, infatti, è ricco di antiossidanti, di Vitamina C, Vitamina A, ma anche di Vitamina K – fondamentale per la coagulazione del sangue – flavonoidi e carotenoidi e calcio.

Ricco di acqua e fibre, ha un apporto calorico molto ridotto: circa 30 calorie per 100 gr.

Il pesto di cavolo nero

Lavate con cura il cavolo nero, eliminate le parti eccessivamente fibrose e tagliate a pezzetti le foglie.

Nel frullatore mettete il cavolo, due cucchiai di olio EVO, un cucchiamo di parmigiano e un cucchiaio di pistacchi non salati (se preferite usate delle mandorle).

Frullate il tutto e tenete da parte.

Per non eccedere con l’olio, diluite con un po’ di acqua di cottura della pasta. Non aggiungete sale, sarà già contenuto nell’acqua di cottura.

Condite e buon appetito!

pesto di cavolo nero

Le ricette con il cavolo nero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button