San Biagio e il panettone

San Biagio e il panettone

Se amate le tradizioni e ancora di più vi piace rispettarle, saprete sicuramente che il 3 Febbraio è San Biagio e che a Milano e nel Nord Italia si usa far benedire e mangiare l’ultimo panettone.

Tradizione vuole, infatti che questo ultimo panettone della stagione invernale sia utile a proteggere dai malanni stagionali, mal di gola in particolare.

Che c’entra – mi chiederete voi – e sopratutto che cosa vuoi che sia una fetta di panettone?

C’entra eccome! Vi spiegherò infatti per quale motivo tra Natale e l’Epifania siete ingrassati di 5 chili pur pensando di mangiare pochissimo!

Panettone e pandoro, due bombe caloriche

Se una fetta (piccola) da 100 gr di panettone classico “vale” circa 360 Kcal, una fetta altrettanto piccina di pandoro arriva a 400.

Valori destinati ad aumentare se panettone e pandoro sono farciti con creme o cioccolato o se li cospargete di crema al mascarpone.

Questo per arrivare a dire che un chilogrammo di grasso ha un potere calorico di circa 7800 kcal.

Fatti due conti per ingrassare di 4-5 chili nel periodo del feste avete allegramente e inconsapevolmente assunto almeno 40.000 Kcal in più del dovuto.

E adesso?

Bisogna correre ai ripari, anche perché quelle 40.000 kcal di troppo non sono “recuperabili” in un paio di settimane.

Quanto meno non senza farsi del male.

Impariamo, allora, a capire come rimediare.

Con un po’ di attività sportiva, una corretta alimentazione e un percorso di trattamenti ad hoc potete ritornare in forma per la prova costume senza grossi sacrifici e – sopratutto – riuscire a mantenere le vostre nuove abitudini nel corso del tempo.

Alla base di tutto, infatti, non dimenticate mai che dovrete mettere una corretta Educazione Alimentare!

Vuoi saperne di più?

Call Now Button