I cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles

Particolarmente saporiti e semplici da preparare, i cavoletti di Bruxelles sono un prezioso alleato per la nostra salute.

Al vapore, in padella con poco olio, al forno insieme ad altre verdure, sono un ottimo contorno.

Come piatto unico ecco una torta salata facile facile e molto gustosa.

I cavoletti di Bruxelles fanno parte delle Brassicacee, note, appunto, per le ottime proprietà nutrizionali.

Le proprietà nutrizionali dei cavoletti di Bruxelles

100 g di cavolini o cavoletti di Bruxelles apportano circa 40 Calorie suddivise come segue:

  • 45% proteine
  • 43% carboidrati
  • 12% lipidi

In particolare, in 100 g di cavolini di Bruxelles crudi si trovano:

  • 86 g di acqua
  • 2,20 g di zuccheri
  • 3,8 g di fibre
  • 3,38 g di proteine
  • 0,30 g di lipidi, fra cui: 0,062 g di grassi saturi, 0,023 g di grassi monoinsaturi e 0,153 g di grassi polinsaturi
  • vitamine:
  • 754 UI di vitamina A
  • 85 mg di vitamina C
  • 0,88 mg di vitamina E
  • 0,745 mg di niacina
  • 0,309 mg di acido pantotenico
  • 0,219 mg di vitamina B6
  • 0,139 mg tiamina
  • 0,004 mg di riboflavina
  • 177 µg di vitamina K
  • 61 µg di folati
  • 389 mg di potassio
  • 69 mg di fosforo
  • 42 mg di calcio
  • 25 mg di sodio
  • 23 mg di magnesio
  • 1,40 mg di ferro
  • 0,70 mg di rame
  • 0,42 mg di zinco
  • 0,337 mg di manganese
  • 1,6 µg di selenio

I cavolini di Bruxelles sono una fonte di alfa- e beta-carotene, luteina/zeaxantina, tiocianati, isotiocianati, indoli, sulforafano e sinigrina.

Il consumo di cavolini di Bruxelles può interferire con l’assunzione di anticoagulanti e diuretici.

Le stagioni dei cavoletti di Bruxelles

In Italia i cavoletti di Bruxelles sono di stagione da novembre a marzo.

Possibili benefici e controindicazioni

Il consumo di cavolini di Bruxelles aiuta a proteggere la salute, grazie alla presenza di antiossidanti.

Fra di essi la vitamina C, importante anche per la sintesi del collagene, la vitamina A e la vitamina E, alleate della salute della pelle.

Vitamina A e carotenoidi aiutano anche a proteggere la vista.

Fra le altre vitamine, la K è importante per la coagulazione e quelle del gruppo B per il buon funzionamento dell’organismo.

La sinigrina e altre molecole aiutano invece a difendersi dai tumori, mentre il di-indolil-metano è un immunomodulatore ed esercita un’azione antibatterica e antivirale.

Fra i minerali, il potassio aiuta a proteggere la salute cardiovascolare, mentre manganese e selenio potenziano le difese antiossidanti dell’organismo.

I cavolini di Bruxelles sono fonti di goitrogeni, pericolosi per chi soffre di disturbi alla tiroide.

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Fonte: Enciclopedia Humanitas


Call Now Button